Vota questa
notizia:

IL CASO PONZONI SCUOTE LA REGIONE

Venerdì scorso Roberto Formigoni, governatore della Lombardia ha ospitato i 12 presidenti delle province lombarde. Tema dell’ incontro la legge 214, più nota come manovra Salva Italia ed in particolare l’articolo 23, quello che prevede, se non la totale abolizione, il drastico ridimensionamento di numeri e funzioni degli enti territoriali intermedi. Leonardo Carioni presidente della Provincia di Como e presidente dell'Unione delle Province lombarde, parla di azione "incostituzionale" da parte del Governo; Guido Podestà dice che siamo di fronte al pericolo di "esautorazione del livello intermedio di Governo" che implicherà l’aumento del costo della Pubblica Amministrazione. Il presidente Formigoni ha promesso di elaborare una proposta da inviare a Governo e Parlamento entro il 25 di febbraio, proposta che terrà conto dell'opportunità di tagliare drasticamente i costi, ma anche di garantire il governo del territorio". Ma per Formigoni dalle province è arrivata un’altra notizia che lo coinvolge direttamente. Sono di ieri infatti le dimissioni di Antonio Brambilla, vice presidente della provincia di Monza e Brianza già condannato anche nel ’94 per mani pulite, indagato questa volta nell’inchiesta che coinvolge Massimo Ponzoni, consigliere dl all’ufficio Pdi presidenza della Regione Lombardia, ex assessore, raggiunto da un ordine d’arresto firmato dal gip di Monza. Le accuse mosse a Ponzoni vanno da false fatturazioni a corruzione, dalla concussione a peculato appropriazione indebita e finanziamento illecito a esponenti politici. Secondo il gip Maria Rosaria Correra, Ponzoni sarebbe stato eletto in passato grazie ai voti della ‘ndrangheta; nel mandato di custodia cautelare i giudici parlano di “interesse pubblico totalmente asservito ai privati”. Nell’indagine non manca nemmeno il nome del Governatore Formigoni, che secondo i documenti sequestrati nel corso dell’inchiesta avrebbe usufruito di vacanze esotiche pagate dal gruppo legato a Ponzoni. Formigoni ha replicato seccamente di non aver mai usufruito di vacanze o barche pagate da questi signori, le opposizioni hanno chiesto le dimissioni della giunta.

Giornalista:Luca Provvedi
Tecnico:Laura Colombo